IL TEATRO CHE EDUCA ALLA PACE

IL TEATRO CHE EDUCA ALLA PACE    

la sua nascita…

La Galilea è un teatro naturale di storie, leggende, drammi ed incontri di differenti culture, tradizioni e religioni. Abbiamo intuito che – da questa meravigliosa armonia – si potevano creare amicizie attraverso l’incontro di gente simile e diversa allo stesso tempo, lontana nella propria cultura e nelle proprie tradizioni, ma vicina nei cuori.

Questo ha ispirato la creazione del  Teatro del Arcobaleno – Beresheet LaShalom che nasce per avvicinare e unire i giovani di tutte le etnie e religioni in Israele, per aiutare a preservare il dialogo che sembra divenire ogni giorno piu’ fragile ed impossibile.

Attraverso il linguaggio universale delle arti questi giovani  ricevono l’opportunità di “calare le maschere” ed esprimere i propri sentimenti. Si arricchiscono delle ricchezze interiori di chi e’ diverso per splendere come i colori nell’arcobaleno.

Il  teatro comunitario del Arcobaleno di Beresheet LaShalom nasce nel 2002 a Kerem Ben Zimra nelle colline della Galilea. Sotto la guida amorosa di Angelica Edna Calo Livne,  ragazze e ragazzi, di diverse etnie delle molte comunità in Galilea, si incontrano e accettano la “sfida”: conoscersi e diventare amici al di la’ dei pregiudizi.     

I protagonisti principali del Teatro Comunitario dell’Arcobaleno sono ragazze e ragazzi di ogni cultura presente nella Galilea: di città e villaggi, kibbutzim e moshavim; sono arabi ed ebrei, drusi e circassi, religiosi e laici.  Ogni settimana si incontrano 50 ragazzi dai 13 ai 18 anni. Insieme imparano a conoscersi, a consolidare la propria identita’, ad accogliere le differenze come fonte di ricchezza, ad esprimere i loro sogni e a condividere la realizzazione di un futuro migliore e positivo per tutti.  I loro spettacoli sono una danza di speranza, un canto di liberta’ e positivita’. Un inno ai valori piu’ alti dell’Uomo in quanto Uomo.

In questo periodo difficile della storia dell’Umanita’ c’e’ la volontà di creare una comunicazione positiva, capace di ispirare speranza e i ragazzi dell’Arcobaleno, che conoscono la guerra da vicino, riescono a coinvolgere chiunque nel loro desiderio profondo di pace.